PGD

Diagnosi Genetica Pre-Impianto

La diagnosi genetica pre-impianto (PGD) è uno screening genetico effettuato su embrioni prima del trasferimento in utero.
La PGD utilizza sia la FISH (Fluorescent in Situ Hybridization) per mettere in evidenza i cromosomi e quindi per diagnosticare eventuali aneuploidie, sia la PCR (Polymerase Chain Reaction) per amplificare minime quantità di DNA e quindi evidenziare anomalie genetiche responsabili di specifiche malattie.
La diagnosi pre-impianto è stata messa a punto per ridurre il rischio di trasferire embrioni con alterazioni incompatibili con l'impianto e quindi per aumentare la percentuale di gravidanza e per ridurre il rischio di aborto spontaneo.

La attuale legge sulla procreazione assistita limita notevolmente l'applicazione di questa metodica.